Sono successe molte cose…

Dopo un’assenza lunga quasi un anno, torno a scrivere su questo blog.

Fortunatamente la mia vita da wargamer é molto piú attiva di quello che può sembrare dal blog, e di cose in questo anno ne sono successe parecchie, ed anche i prossimi due mesi presentano prospettive interessanti.

Eravamo rimasti a Marzo con il torneo di Blood Bowl a Foligno, e con l’idea che é giá ora di organizzarsi per la nuova edizione del torneo, vediamo cosa é successo dopo…

Per rimanere in tema Blood Bowl, é partita ed ormai sta per terminare la “Lega VI” con doppio girone e otto giocatori in totale, purtroppo l’estate come sempre ci ha “addormentato” ma spero di riuscire a far terminare tutte le partite (con una buona dose di frustate).

Cambiando regolamento, finalmente sono riuscito a iniziare a giocare ad Infinity. L’uscita della terza edizione del regolamento ha visto un piccolo gruppo di giocatori del negozio qui a Terni radunarsi intorno a questo gioco con buoni risultati.

Sono giá stati organizzati tornei e giornate di gioco, dipinte miniature e fatti proseliti, non male in pochi mesi. Ma la bella notizia é che l’entusiasmo intorno al gioco non sembra diminuire, molto bene!!!

Personalmente ho iniziato con la Steel Phalanx Aleph, presi molti pezzi ed iniziato a provare a pitturare qualcosa. Ho partecipato ai primi due tornei qui da noi e spero che l’interesse si mantenga vivo perché il gioco merita e molto.

Sul fronte regolamenti alternativi e insperati, sono riuscito a giocare anche un navale seconda guerra mondiale con il regolamento “Naval War” di Riccardo Affianti, regolamento che nella sua semplicitá ci ha regalato qualche piacevole serata oltre a permettermi di pitturare la flotta americana che riposava da qualche anno nel cassetto dei progetti “da realizzare prima o poi”.

In ottica futura invece spero di riuscire a coinvolgere qualcuno con Malifaux, la cui ambientazione (e relative miniature) è estremamente integrante, inoltre è in uscita il regolamento in italiano, cosa che aiuta sempre con i nuovi giocatori.

L’altra idea per questa fine di anno è il gioco di miniature di Batman, anche qui pezzi di una bellezza spiazzante e con l’ambientazione che ci riporta a tanti anni fa….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *